Fotografia

[ Soprintendenza per i beni culturali]

L’Archivio fotografico storico della Soprintendenza per i beni culturali conserva i fondi dei più importanti fotografi trentini a partire da Giovanni Battista Unterveger (Trento 1833 – ivi, 1912), che per primo si avvalse della nuova arte fotografica per riprodurre vallate, cime e paesi della regione.

Erede del patrimonio fotografico della Soprintendenza ai monumenti e alle gallerie di Trento, fondata nel 1919 all’indomani dell’annessione del Trentino al Regno d’Italia, l’Archivio è stato progressivamente implementato con l’acquisizione di numerosi fondi, tra cui vanno menzionati quelli di Sergio Perdomi, di Giovanni Pedrotti, di Rodolfo Rensi, dei fratelli Pedrotti, di Giuseppe Garbari, di Federico Vender, di Flavio Faganello, di Francesco Ambrosi, di Luciano Eccher

Luoghi

L’Archivio fotografico storico (AFS) della Soprintendenza conserva i fondi dei più importanti fotografi trentini a partire da Giovanni Battista Unterveger (Trento 21 novembre 1833 – 6 gennaio 1912), che per primo si avvalse della nuova arte fotografica per riprodurre vallate, cime e paesi della regione.