Museo storico italiano della Guerra

Il Museo storico Italiano della Guerra, la cui sede si trova nel quattrocentesco Castello di Rovereto, fin dalla sua costituzione nel 1921 è uno dei principali musei italiani dedicati alla Prima guerra mondiale

Il museo all'interno del Castello di Rovereto [ Museo Storico Italiano della Guerra]

Il Museo storico Italiano della Guerra, la cui sede si trova nel quattrocentesco Castello di Rovereto, fin dalla sua costituzione nel 1921 è uno dei principali musei italiani dedicati alla Prima guerra mondiale.

Organizza mostre, cura ricerche, promuove attività didattiche, coordina la Rete Trentino Grande Guerra e cura il portale www.trentinograndeguerra.it, sito ufficiale del Centenario della Prima guerra mondiale.

Sebbene il castello sia soggetto, in questi ultimi anni, ad importanti lavori di restauro, il museo propone un percorso espositivo permanente che dalla preistoria arriva alla Prima guerra mondiale attraverso armi, armamenti, uniformi, fotografie, cimeli, manifesti, oggetti, onorificenze, lettere e diari. Nella sezione artiglierie (con entrata da piazza Podestà) il museo espone - tra bombarde, mortai, obici e cannoni - decine di pezzi di artiglieria italiani, austro-ungarici, tedeschi, francesi e inglesi della Grande Guerra.

Recentemente, dopo alcuni lavori di restauro, sono state aperte due nuove sezioni. Il torrione Marino è dedicato alle armi dell’età moderna mentre il torrione Malipiero propone materiali relativi al periodo che va dalla preistoria al Medioevo. Di recente apertura anche un’altra sala dedicata alla guerra italo-austriaca 1915-1918.

Fino a dicembre di quest’anno, in occasione del Centenario, il museo propone la mostra “Pasubio 1915-1918” sulla Prima guerra mondiale combattuta sul massiccio al confine tra Trentino e Vicentino.

apertura

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
10:00-18:00 10:00-18:00 10:00-18:00 10:00-18:00 10:00-18:00 10:00-18:00

Da martedì a domenica ore 10.00-18.00

In luglio, agosto e settembre, il museo rimane aperto, il sabato e la domenica, fino alle 19. Chiuso il 24, 25, 31 dicembre e l’1 gennaio

Note sull'accessibilità del sito

Il museo è ubicato nel Castello di Rovereto. Il percorso d’accesso, oltre ai gradini indicati (larghi cm 200 x 300), presenta una sequenza di larghe scalinate: 5 gradini, alti 11 cm (larghi cm 120 x 140); 36 gradini alti 11 cm (larghi cm 80 x 120); 22 gradini alti 11 cm (larghi cm 200 x 300). Le scalinate sono intervallate da strada pavimentata con ciottoli irregolari, lunga 43 metri, con pendenza variabile dell’11,6%. La porta indicata è il cancello di ingresso che dà accesso al cortile con fondo in pietra irregolare. La rampa indicata è all’ingresso del Castello, seguita da 3 gradini alti 17 cm, porta larga cm 115 e altri 4 gradini alti 17 cm. L’ascensore è posizionato dopo questi gradini e serve solo il primo piano ed il punto panoramico. All’interno del Museo sono presenti più dislivelli costituiti da uno o più gradini. Accesso ai servizi igienici con 6 gradini. 

Rilevazioni eseguite dal personale della Cooperativa HandiCREA